Uscirà per i tipi di Petit Plaisance fra circa dieci giorni un interessante testo, a cura di Gabriella Putignano, dall’accantivante titolo “Cantautorato & Filosofia. Un (In)Canto possibile”.

L’idea che guida il gruppo di studiosi ed esperti è quella di  raccogliere gli esiti di un calendario di incontri che per tutto lo scorso inverno sono stati ospitati dalla  tenutosi,  l’Officina degli Esordi di Bari.

Tra gli autori dei saggi segnaliamo Gianluca Gatti e Raffaele Pelligrino; il primo attento conoscitore del cantautorato classico italiano, il secondo ricercatore che unisce la passione per filosofia con la competenza del musicista.

18319320_10212748661255071_6439747355813484009_o copia 2

Oltre all’attenzione per i cantautori della “Scuola italiana”, quali Fabrizio De André e Francesco Guccini, segnaliamo interessanti spunti su band che sono ancora in attività e che segnano un’evoluzione del cantautorato in termini più “indie”, ovvero indipendenti e originali, all’interno del panorama alternativo della musica italiana, quali “Il teatro degli Orrori” e i “Baustelle”.

Un consiglio di lettura per chi ama coniugare la musica d’autore e il domandare filosofico, ma anche per docenti che vogliano affrontare nuove modalità di divulgazione attraverso il pensiero materiale, perché citando la curatrice del volume, “filosofare si deve e lo si può fare non temendo l’incontro con la bellezza di tutti i linguaggi del pensiero”,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...